Bruno

Bruno150X225Milanese di nascita e romano di adozione; sono felicemente sposato con Cristina e ho due figli meravigliosi, Mattia e Flavia.

Ai tempi del liceo ho iniziato a suonare la chitarra e a cantare con Filippo e Paolo, amici di sempre.  

A diciotto anni sono entrato nel coro ANA, allora diretto da Lamberto Pietropoli, e, come gli altri fortunati miei giovanissimi colleghi, sono rimasto folgorato dall'approccio del grande maestro. Ho imparato da lui ad amare le atmosfere, i riverberi, le sfumature rubate, le dissonanze guidate, le anticipazioni e i giochi delle voci. Ogni angolo o volta di pietra o di legno era  perfetto per provare accordi: magari solo pochi attimi, per lasciare un suono.

Oggi passati i 50 anni,  mi piace e ascolto ogni tipo di musica, prima fra tutte il prog inglese degli anni '70: ho suonato a lungo la musica degli amati Genesis (basso e chitarra) e ora mi cimento con Sting. Seguo mia figlia Flavia, giovane violista, nei suoi concerti d'orchestra, e mio figlio Mattia, metallaro, con cui mi pregio anche di aver suonato in varie occasioni.

Da quando abbiamo messo in piedi i Dodecafonici mi trovo ad avere lo stesso entusiasmo di allora, con un poco più di maturità, e qualche anno in più di musica nelle orecchie. Oggi in più posso partecipare alla scelta dei brani e dei criteri di direzione, ma lo spirito del ragazzino affascinato dal potere della musica, alla fine, vince sempre!

Login Form

Stay tuned!

Questo sito usa esclusivamente cookies tecnici (art. 13 del Codice privacy)

Br1soft Copyright ©. Tutti i diritti riservati.